Un Hotel-Casino del Futuro? si ma non in Italia

hotel casino del futuro a las vegas

I perbenisti che “odiano e disprezzano” il nostro gioco d’azzardo pubblico, sino a desiderare di spazzarlo via dall’italico territorio, stiano tranquilli e sereni: questa struttura di cui oggi si vuole parlare, diciamo avveniristica, non si concretizzerà per il momento sul suolo del nostro Paese ! L’idea è nata per la città di Las Vegas dove certamente il gioco d’azzardo “sta di casa” e dove viene vissuto come dovrebbe essere ovunque, come un gioco. Questo progetto messo in campo da Caesars Entertainment, in stretta collaborazione con l’University of Nevada, è stato pensato per creare un nuovo spazio per l’avanzamento della tecnologia, abbinato all’evoluzione dell’ospitalità, da inserirsi in un “casinò del futuro” che così concepito dovrebbe accontentare anche “i palati più esigenti” dei giocatori: proprio quelli che sono alla ricerca della novità non solo nel gioco, ma anche in quello che lo circonda. Figuriamoci poi su un “terreno fertile” come quello di Las Vegas dove, praticamente, è quasi impossibile non giocare!

Qui si vuole anche passare al dettaglio poiché si tratta di un progetto “curioso, accattivante ed avveniristico” e come tale “ci piace” vedere come si può sviluppare e se, eventualmente, contiene qualche idea innovativa applicabile anche nella nostra realtà parecchio distante da quella di Las Vegas… ma i buoni “suggerimenti” non si buttano mai via. Allora: un polo di quattromila metri quadrati, con stanze d’albergo finte, un casinò ed una zona per le scommesse, nonché un’arena per gli eSports e, naturalmente, strutture per la realtà virtuale. Si chiama “Black Fire Innovation” l’incubatore accademico che sorgerà all’interno del Harry Research & Technology Park dell’Università del Nevada secondo un preciso accordo fra Caesars Entertainment e la stessa Università. L’obbiettivo è quello di far avanzare il settore dei giochi in un contesto educativo, “spingendo” sulla tecnologia di gioco ed il tutto dovrebbe essere raggiungibile prima della fine del 2019.

Ma prima di proseguire si deve spiegare, per chi ancora non lo sapesse, cos’è un “incubatore accademico”, altrimenti tutto ciò che andrà a scriversi in queste righe “sembrerà alieno”, se non di più. Le imprese innovative che nascono in generale, ma particolarmente quelle che riguardano il gioco d’azzardo ed i migliori siti di casino on line, la progettazione e lo studio dei giochi, vengono seguite all’interno delle università e dei cosiddetti “incubatori universitari” sempre più diffusi anche in Italia. Si tratta di un sistema innovativo che appartiene ad ogni Paese: permette a idee nuove in embrione di prendere “forma d’impresa” e muovere i primi passi in un ambiente “riservato e protetto”. Ma questi incubatori universitari in che cosa consistono? Sono una sorta di “culla speciale” (l’incubatrice) che consente ad una idea “prematura” di godere di condizioni simili a quelle che incontrerà nella vita aziendale. Quindi, un luogo dove un’impresa nascente può trovare una condizione favorevole affinché sia poi pronta a camminare sulle sue gambe nel mercato di riferimento: questo è l’incubatore accademico, in sintesi.

Senza dubbio, il progetto di Caesar Entertainment, e sopratutto il suo risultato finale, innalzerà ulteriormente la posizione di Las Vegas come capitale globale del gioco e dell’ospitalità e non solo: infatti, collaborazioni come Black Fire arrivano ad offrire agli studenti un accesso assai particolare e senza precedenti nei confronti di esperti assolutamente all’avanguardia particolarmente nel settore ludico. Caesars ha un contratto di locazione di quattro anni con due proroghe per altri quattro anni e Black Fire occuperà circa un piano e mezzo dell’edificio: ciò dovrebbe costare 35 milioni di dollari circa. Il quarto piano ospiterà qualcosa che sarà certamente “più di un finto resort”: sarà caratterizzato da un casinò ed un paio di camere d’albergo ed anche un a caffetteria del futuro ed all’interno di questa struttura vagheranno dei robot che bisognerà vedere come interagiranno con queste differenziate strutture. Un mondo tutto da studiare e da “incasellare” nella memoria che vuole mostrare cosa si potrebbe fare in futuro nel settore dei giochi con l’innovazione della tecnologia.

Si è certi che il progetto sia indubbiamente avveniristico ed è un passo importante per guidare l’innovazione nei giochi da casinò: si potrebbe “azzardare” che si tratti di un “evento epocale” per il business resort integrato e con questa idea più che innovativa si vuole dare un “colpo di acceleratore” all’innovazione: sopratutto, in un sistema che non ha alcun precedente nel settore particolare dei giochi e dell’ospitalità. Si può dire che lavorando “gomito a gomito” con il talento degli studenti migliori, con i partner tecnologici più avanzati e la comunità, Black Fire Innovation viene progettato per stimolare la creatività e special modo l’imprenditorialità che sono strumenti indispensabili per pianificare un futuro del settore che possa coinvolgere sempre più persone e lasciarle senza fiato con soluzioni così innovative. Infatti, nella realizzazione della struttura si devono includere tecnologie emergenti che dovrebbero incorporare idee di blockcain ed intelligenza artificiale.

Si pensa che questo progetto sarà il primo nel suo genere: in ogni caso, l’intento è quello di concretizzare un luogo in cui i partner industriali, l’università e la comunità si possano confrontare e raccogliere le proprie idee al fine di creare qualcosa di sempre più sorprendente ed innovativo per il futuro, sperando di riuscire a portare a termine anche altri tipi di collaborazione come questa, proiettandosi quindi sempre più avanti. Ma, alla fine della storia di questo “progetto raccontato”, si deve ricordare che tutto questo fa parte di una “spinta più grande” per dare un imput maggiore all’economia del Nevada meridionale e potrebbe essere considerato una sorta di “un pezzo di un puzzle” assai più voluminoso che il Nevada sta esaminando e portando a termine in merito proprio al suo sviluppo economico. L’ultimo dato alquanto interessante che si vuole riferire: sembra che un’analisi effettuata nel 2018 dal Centro per la Ricerca Economica abbia stimato che il progetto genererà circa 25 mila posti di lavoro e fino a 2,6 miliardi di dollari di impatto economico diretto ed indiretto.

Maggio 14, 2019: •
SitoInformazioniLicenzaVisita
888 casino logo
888 Casino
20€ Gratis + 500€
legale aams
Visita
snai casino logo
Snai Casino
10€ Gratis + 1000€
legale aams
Visita
starcasinò logo
StarCasinò
125 Giri + 1000€
legale aams
Visita
casino.com logo
Casino.com
10€ Gratis + 500€
legale aams
Visita
betway casino logo
Betway Casino
100% Fino a 1000€
legale aams
Visita
eurobet casino logo
Eurobet Casino
5€ Gratis + 1000€
legale aams
Visita
betflag casino logo
Betflag Casino
30€ Gratis + 1.000€
legale aams
Visita
voglia di vincere casino logo
Voglia di Vincere
10€ Gratis + 1200€
legale aams
Visita
unibet casino logo
Unibet Casino
100% Fino a 300€
legale aams
Visita
tianbet casino logo
Titanbet Casino
20€ Gratis + 1000€
legale aams
Visita
eurobet casino logo
Netbet Casino
10€ Gratis + 1000€
legale aams
Visita
32red casino logo
32Red Casino
10€ Gratis + 160€
legale aams
Visita