Le sfide che l’industria del gioco d’azzardo deve affrontare

nuove sfide gioco azzardo italiano

Correre dietro all’evoluzione del mondo del gioco d’azzardo, ed anche dei casino online sicuri ed affidabili, non sempre risulta cosa semplice: ma, sopratutto, comporta, in ogni caso, investimenti di un certo pregio. E sicuramente in questi tempi investire in qualcosa di molto fatiscente e dal futuro alquanto nebuloso comporta una grande forza di volontà, nervi saldi, visione accurata seppur aleatoria del futuro dei giochi, ma almeno una pseudo-certezza che il gioco legale continuerà ad esistere. Quest’ultima, infatti, è cosa difficilissima da prevedere poiché i “chiari di luna” che gli ultimi due Esecutivi bicolore hanno sottoposto al mondo del gioco, non sono sicuramente i migliori ed i più accattivanti: né per le imprese e neppure per i cittadini che non hanno sicuramente scelto questo Governo, ma che se lo sono ritrovati tra capo e collo. Oltre tutto, l’industria del gioco si è trovata a confrontarsi con un mercato interno che “ha richiesto, richiede e richiederà”, comunque, degli investimenti e dei cambiamenti anche a seguito delle disposizioni che nel nostro Paese hanno vietato totalmente la pubblicità ai giochi ed alle scommesse.

Inevitabilmente, tutto si evolverà di conseguenza, se il settore ludico non vuole affondare rovinosamente e vuole salvare il suo mondo composto da tantissime imprese, con migliaia di dipendenti: tutto ciò, senza dubbio, sta spingendo gli operatori a studiare qualcosa che possa fronteggiare l’attuale situazione del business del gioco per non buttare al vento tutti gli investimenti che lo Stato ha obbligato ad effettuare e che gli stessi operatori, loro malgrado, hanno affrontato e che dovranno ancora affrontare in seguito. E volendo guardare positivamente verso un futuro (anche se) incerto, si è sicuri che coloro che saranno lungimiranti, probabilmente, beneficeranno per primi delle loro scelte perché, seppur nel caos generale della Nazione, si possono intravedere sviluppi commercialmente interessanti: “cogliere l’attimo” sarà l’imperativo dominante, ma in tutti i settori e non solo per quello ludico che nel segmento dei casino games offre la “miglior scelta” nel garantirsi un futuro imprenditoriale.

Lo scenario del gioco che da qualcuno è stato dipinto come apocalittico, sempre in relazione al divieto della pubblicità, andrebbe sicuramente esaminato con più attenzione ed anche con meno paura, in modo particolare quello online. Senza dubbio, il gioco terrestre sta soffrendo ed anche parecchio: in effetti, le prime due settimane di gennaio hanno prodotto entrate, nel segmento delle videolottery, inferiori di un terzo rispetto al 2019 ed è da attribuirsi all’utilizzo della tessera sanitaria per accedere al gioco. Può essere un “ottimo strumento” per prevenire il gioco minorile e, forse, per servire da deterrente per quello problematico ma, sicuramente, non farà miracoli. Inevitabilmente, la situazione terrestre “più controllata” condurrà per mano il giocatore verso il gioco online che, particolarmente nell’ultimo periodo, sembra posseduto da un interesse innovativo maggiore di quello terrestre. Gli operatori dei giochi online stanno facendo una sorta di corsa per cercare “il prodotto giusto”, tecnologicamente avanzato, che possa trovare spazio in un mercato che a parere di qualche esperto potrebbe apparire saturo.

La ricerca di prodotti con contenuti freschi, che vadano oltre i soliti prodotti che si trovano disponibili, belli ma ormai onnipresenti, sarà l’arma utile per fidelizzare gli utenti ed accattivarsi l’attenzione di chi magari si affaccia da poco nel mondo online dei giochi. Sicuramente ciò che inciderà profondamente su quest’ultimo mercato è il divieto della pubblicità che si metterà di traverso tra il giocatore e lo stesso gioco, impedendo una facile distinzione tra gioco lecito e quello che non lo è. E mentre per il terrestre è tutto più comunicativo e semplice, nell’online sarà alquanto complicato in modo particolare per i nuovi operatori che devono far conoscere la propria impresa, il proprio portafoglio, le proprie offerte. La base di partenza sarà sempre e comunque quella di fornire contenuti originali per catturare l’attenzione della “nuova clientela”: questo è un impegno importante e suona quasi come una sfida nei confronti del divieto della pubblicità che è stato creato per sconvolgere gli operatori, ma anche i giocatori mettendoli in crisi sulle scelte che devono effettuare, e per limitare assolutamente l’espansione del fenomeno gioco.

Il gioco lecito deve essere sempre alla ricerca di nuove proposte per coinvolgere i giocatori con i giri gratuiti (veri e non falsi), tornei e jackpot e gli operatori devono organizzarsi con team di supporto molto attenti e specializzati se intendono arrivare a capitalizzare i propri investimenti. É evidente che tutto questo porta gli sviluppatori a perfezionare grafiche ed a studiare trame coinvolgenti: e non solo, ormai si devono mettere sul mercato offerte che possono essere riprodotte su diversi dispositivi e sempre con una visione “all’avanguardia” che deve essere proiettata verso la multicanalità, la sfida più intensa da affrontare. La scelta che gli operatori faranno sui propri giochi inevitabilmente deciderà il loro successo. É del tutto evidente che i casino games, studiati e fruibili da mobile, aiuteranno in modo più che serio a soddisfare i giocatori delle nuove generazioni: ed anche questi studi fanno parte della sfida che l’industria del gioco sta affrontando non senza qualche difficoltà.

Purtroppo, i giochi che non offrono l’esperienza multicanale non sembrano adeguati allo scenario che presenta ora il gioco e gli operatori che non faranno questa scelta sul loro portafoglio rischiano veramente di perdere le nuove opportunità che un mercato così versatile e flessibile può offrire: rimarranno “un po’ indietro” rispetto agli altri che avranno una veduta lungimirante e sfrutteranno l’era dell’evoluzione tecnologica. Si ritorna così, alla sfida che il divieto della pubblicità inconsciamente ha lanciato agli operatori che saranno costretti a prestare un’attenzione più mirata nello sviluppo e nella scelta del prodotto che vorranno presentare ai propri utenti. Quindi, vi sarà un cambiamento di qualità che si dirige senz’altro verso prodotti migliori, più affascinanti e coinvolgenti: il destino dell’online con i suoi casino games sembra proprio delineato in questo senso e si vedrà se l’industria del gioco vincerà questa sfida oppure se vincerà il divieto e chi lo ha studiato e messo in campo. Ma il gioco vi pare che voglia gratificare il Movimento Cinque Stelle? Speriamo proprio di no!

Marzo 23, 2020: •
SitoRecensioneLicenzaVisita
888 casino logo
888 Casino
20€ Gratis + 500€
legale aams
Visita
snai casino logo
Snai Casino
10€ Gratis + 1000€
legale aams
Visita
starcasinò logo
StarCasinò
125 Giri + 1000€
legale aams
Visita
leovegas casino logo
Leovegas Casino
225 Giri + 1000€
legale aams
Visita
betway casino logo
Betway Casino
5€ Gratis + 1350€
legale aams
Visita
netbet casino logo
Netbet Casino
10€ Gratis + 1000€
legale aams
Visita
eurobet casino logo
Eurobet Casino
5€ Gratis + 1000€
legale aams
Visita
merkur win casino logo
Merkur Win Casino
15€ Gratis + 1000€
legale aams
Visita
betflag casino logo
Betflag Casino
30€ Gratis + 1.000€
legale aams
Visita
casino.com logo
Casino.com
10€ Gratis + 500€
legale aams
Visita
unibet casino logo
Unibet Casino
100% Fino a 300€
legale aams
Visita
voglia di vincere casino logo
Voglia di Vincere
100% Fino a 1000€
legale aams
Visita