Esports: Segnali incoraggianti per il futuro del gioco

futuro radioso per gli esports

Quando si parla di gioco in generale, considerando anche i migliori siti italiani legali di casino, purtroppo si aprono scenari non piacevoli a vedersi e neppure da viversi: la ripartenza del mondo dei giochi seppur stia avvenendo con più positività di quello che si poteva immaginare, sta tentennando e non solo per i vari protocolli che le imprese devono applicare, ma perché lo stesso gioco si trova dopo il lunghissimo lockdown a confrontarsi con i vecchi problemi che non lasciano il settore da anni: “questione territoriale”, distanziometri, fasce orarie, rinnovo concessioni. Tutti nodi che stanno “arrivando al pettine” e che mettono ancor più in difficoltà un settore già alquanto traballante. Però mentre questi confronti sono in parte allarmanti, fortunatamente si affaccia sul mercato anche la “novità” degli eSports che prosegue nel catturare l’attenzione di un pubblico sempre maggiore e sempre più coinvolto. Ma, oltre al pubblico, per buona sorte riesce a catturare anche l’attenzione degli investitori che vedono in questo particolare segmento dell’amusement uno sviluppo molto interessante per i propri affari presenti ed anche proiettati nel tempo.

Quindi, proprio questo spiccato interesse negli investimenti, ed anche le tantissime iniziative che gli eSports riescono ad organizzare, fanno percepire l’importanza strategica di questo comparto che comincia a rivestire i panni strategici di tanti interessi che si muovono sul mercato all’interno del nostro sistema economico. Ed a questo punto, a sostegno di ciò che si sta dicendo, entrano in gioco gli analisti che prevedono che il mercato del gaming competitivo, seppur in questo anno così difficile e costellato da interruzioni ed anche da tanta paura, genererà comunque un fatturato stimato di un miliardo e 50 milioni di dollari circa, a livello globale ed il numero dei suoi estimatori, entro il 2021, sarà in crescita costante arrivando ai 560 milioni di spettatori: grandi numeri per un gioco in linea di massima “frequentato” dai giovanissimi. In Italia alcune previsioni suggeriscono la possibilità che il mercato raggiunga, nel 2022, un giro di affari superiore ai 600 milioni ed anche questi sono grandi numeri considerando che nel nostro Paese gli eSports non sono ancora completamente esplosi.

D’altra parte, non bisognerebbe mai dimenticare che il settore del nostro gioco pubblico da anni è perseguitato da una stretta normativa indiscriminata, basata sul pregiudizio e logiche che non trovano conferme nella realtà dello sviluppo delle attività ludiche: ed oltre alla normativa davvero estremamente restrittiva, il gioco si deve anche difendere da un accanimento mediatico ed istituzionale che a volte fanno dimenticare all’opinione pubblica che nel DNA del gioco esiste il divertimento e soltanto di questo si dovrebbe parlare quando ci si intrattiene sul mondo del gioco. É stato comprovato da tantissime ricerche effettuate da studi di fama internazionale che la percentuale dei soggetti che vengono coinvolti dall’abuso di gioco d’azzardo non è quella che si vuole far credere, ma notevolmente inferiore. Come è altrettanto vero che i vari strumenti che sono stati messi in campo per contrastare il gioco problematico, come i vari distanziometri e le fasce orarie di accensione servono a ben poco nei confronti di coloro che vogliono effettivamente giocare.

Quindi, ciò che si vuole far passare è un gioco pubblico che porta “morte e distruzione perché è immorale”. Ormai questo ritornello ripetuto ad oltranza special modo da parte di un certo schieramento istituzionale, si sente da troppo tempo: quindi, ben vengano gli articoli positivi di quanto si parla degli eSports che sostengono una sorta di rilancio dell’amusement e che stanno deliziando una parte di estimatori che continua a crescere: e questa è una cosa più che positiva proprio nel momento della ripartenza del gioco pubblico che è avvenuta solo una quindicina di giorni fa. Nel frattempo, non bisogna anche dimenticare che l’amusement, seppur forse un poco dimenticato di recente, è un settore dell’italico gioco molto importante. Infatti, rappresenta il mondo del sano intrattenimento che nasce dai “vecchi e tradizionali giochi”, come il flipper ed il biliardino che in tempi recenti hanno assunto vesti senz’altro diverse ed attualizzate, ma che fanno guardare al futuro attraverso strumenti ludici più innovativi come i giochi virtuali ed appunto gli eSports che sembrano proprio rappresentare il futuro dell’intrattenimento.

Gli sport elettronici sono competizioni di videogiochi a livello professionistico che si sviluppano in un ambiente virtuale: sono eventi che sfruttando le piattaforme di streaming trasmettendo lo svolgimento della competizione in diretta ed appassionando i propri fan. É ovviamente un rapporto tecnologico tra i professionisti dei videogiochi ed il proprio pubblico molto innovativo e che rompe gli schemi e le barriere fisiche rendendo lo sport virtuale, coinvolgendo in ogni caso tifo, amore per i videogiochi e sofferenza per i tornei. Un mondo nuovo, fatto da giovani e giovanissimi dove gli “idoli” sono anch’essi molto giovani, ma professionali: e questo nuovo modo di vivere i videogiochi sportivi può raggiungere tutti e diventa fruibile in qualsiasi momento.

Quello che più interessa a livello di mercato è che il mondo degli eSports sta crescendo in modo esponenziale mostrando così che i suoi estimatori sono in aumento costante: ma interessa altresì che tutto questo abbia la capacità di “muovere il cuore degli investitori” che vengono attratti sopratutto dagli alti livelli di guadagno. Infatti, questo nuovo mondo “esportivo”, oltre ad essere un insieme di competizioni videoludiche e di intrattenimento, rappresenta anche un importante incrocio di interessi economici. Per concludere, senza dubbio si può sottolineare che gli eSports rappresentino un nuovo prodotto per l’amusement, un nuovo formato di grande successo, interessante ed intrigante a livello economico e di investimento e potrebbe essere anche un volano attorno al quale si sviluppa forse un nuovo mondo dell’amusement che racchiude e si integra con le dinamiche dei vecchi sport più tradizionali, come si è già accennato, con nuovi modelli di coinvolgimento. Insomma, gli eSports potrebbero rappresentare, e questo chi scrive lo afferma già da un bel po’ di tempo, una valida forma di rilancio dell’amusement che aveva bisogno di una sferzata di freschezza, e quando si parla di giovani e giovanissimi si parla inevitabilmente appunto di aria fresca.

Luglio 21, 2020: •
SitoRecensioneLicenzaVisita
888 casino logo
888 Casino
20€ Gratis + Fino a 500€
legale aams
Visita
snai casino logo
Snai Casino
10€ Gratis + 1000€
legale aams
Visita
starcasinò logo
StarCasinò
125 Giri + 1000€
legale aams
Visita
leovegas casino logo
Leovegas Casino
225 Giri + 1000€
legale aams
Visita
betway casino logo
Betway Casino
5€ Gratis + 1350€
legale aams
Visita
netbet casino logo
Netbet Casino
10€ Gratis + 1000€
legale aams
Visita
eurobet casino logo
Eurobet Casino
5€ Gratis + 1000€
legale aams
Visita
merkur win casino logo
Merkur Win Casino
15€ Gratis + 1000€
legale aams
Visita
betflag casino logo
Betflag Casino
30€ Gratis + 1.000€
legale aams
Visita
casino.com logo
Casino.com
10€ Gratis + 500€
legale aams
Visita
unibet casino logo
Unibet Casino
100% Fino a 300€
legale aams
Visita
voglia di vincere casino logo
Voglia di Vincere
100% Fino a 1000€
legale aams
Visita