Gioco d’azzardo: Posti di lavoro in calo

posti di lavoro nel gioco

Una domanda ricorrente in questo periodo di tentata “ristrutturazione” del settore del gioco, di diminuzione dell’offerta dei prodotti ludici e di aumenti di tassazione sgorga in modo spontaneo: possibile che il Governo in tutti questi suoi “programmi di vario genere” non abbia pensato alle risorse impiegate in questo settore e che saranno indubbiamente a rischio dopo “la messa in onda” di tutte queste iniziative poliche e non? Dopo aver usato due pesi e due misure nell’applicazione delle varie “proposte” quante saranno le imprese di gioco che andranno a chiudere? Con quale sorta di “equità” si sono pensati gli interventi del Governo?

Sia nelle sale del Governo, che sui giornali, che in televisione si parla solo di questo argomento: ognuno, come di consueto, dice la propria ma in concreto non si conclude nulla se non arrivare alla situazione caotica ed attuale che fa “increspare le sopraciglia” a chi ama il mondo del gioco d’azzardo. Certamente, sembra davvero inverosimile che si possano pensare misure così importanti senza preoccuparsi delle conseguenze, ovvie, che queste misure andranno a portare.

In questi giorni il destino di decine di migliaia di operatori di gioco e decine di migliaia di posizioni lavorative sanciranno la sorte di un segmento industriale come quello del gioco che, sino ad oggi, ha portato solo benessere economico ed industriale. Questo deriverà dalla conversione del decreto legge n.50 (la cosiddetta “manovrina”) che nel suo testo, così come è stato stilato, sancisce il soffocamento fiscale delle attività del comparto del gioco ed anche dalla Conferenza Unificata fra Stato, Regioni ed Enti Locali che nel suo “stato di avanzamento” prospetta l’accorciamento della filiera per “azzeramento progressivo” nei locali generalisti e con la riduzione del numero degli apparecchi di gioco.

Si è detto più volte che il mondo del gioco d’azzardo sta continuando a ribadire l’insostenibilità di quanto “partorito” dal Governo, quanto meno nei termini che sono stati concepiti sino ad ora, ma si è resa disponibile a partecipare in “qualche altro modo” al risanamento dei conti pubblici -a cui bisogna far risalire la “manovrina”- per concertare un programma di riduzione degli apparecchi di gioco, che renda funzionale la gestione della famosa “questione territoriale”, ma che non debba comportare, con il suo concretizzarsi, il “disfacimento” del settore nel suo complesso.

In sostanza “il gioco” propone “equità nell’applicazione delle eventuali tassazioni” e tutela del lavoro di decine di migliaia di persone: sono le uniche condizioni che il settore pone o quanto meno sono le uniche che caratterizzano le controproposte avanzate alle Istituzioni. Accorciare le filiere, che sono industrialmente “virtuose”, non ha una logica istituzionale comprensibile e nemmeno una plausibile giustificazione. Le filiere non andrebbero accorciate per mero principio, ma andrebbero allungate sino alla massima tollerabilità del mercato.

La certezza che tutte queste risorse del gioco “saranno a spasso”, e non sarà possibile ricollocarle altrove, costituisce un fenomeno assolutamente da prevenire e nemmeno da affrontare. Quindi, equità tra i giochi e tutela del lavoro, poiché tante persone che traggono dal settore l’unica fonte di reddito non avrebbero possibilità, al momento, di avere altri sostentamenti. Ma esiste anche un altro appello quello alla lealtà costituzionale che impone di segnalare gli effetti pubblici negativi ricollegabili a determinate soluzioni inique. E se non è iniquo il comportamento del Governo nei confronti del settore del gioco, di cosa stiamo parlando?

giugno 8, 2017 Scritto da: : posted in news
Sito Informazioni Licenza Visita
888 casino logo
888 Casino
88€ Gratis + 500€
legale aams
Visita
casino.com logo
Casino.com
10€ Gratis + 500€
legale aams
Visita
snai casino logo
Snai Casino
10€ Gratis + 1000€
legale aams
Visita
tianbet casino logo
Titanbet Casino
20€ Gratis + 1000€
legale aams
Visita
starcasinò logo
StarCasinò
25€ Gratis + 1000€
legale aams
Visita
eurobet casino logo
Eurobet Casino
Esclusivo 1000€ Bonus
legale aams
Visita
merkur win casino logo
Merkur Win Casino
100% fino a 500€
legale aams
Visita
betflag casino logo
Betflag Casino
30€ Gratis + 1.000.000€
legale aams
Visita
eurobet casino logo
Netbet Casino
10€ Gratis + 1000€
legale aams
Visita
voglia di vincere casino logo
Voglia di Vincere
50€ Gratis + 1200€
legale aams
Visita
unibet casino logo
Unibet Casino
100% Fino a 300€
legale aams
Visita
32red casino logo
32Red Casino
10€ Gratis + 160€
legale aams
Visita
betway casino logo
Betway Casino
10€ Gratis + 1000€
legale aams
Visita