Finalmente alcune notizie sulle nuove slot machine da remoto

notizie sulle slot machine da remoto

Non c’è che dire: se ne parla dalla Legge di Stabilità per il 2016, nella successiva manovra ed, infine, nella Legge di Bilancio per il 2019 e forse, finalmente, si sta arrivando, ma piano piano, alla introduzione della futura generazione degli apparecchi da intrattenimento, quelli che andranno a rimpiazzare le tante odiate slot machine che stazionano, ancora, nei locali pubblici. Se ne è discusso veramente tanto, si è allarmato il settore sin dal 2016 e gli operatori erano, e sono tuttora, sul “chi va là” per sapere quando questi apparecchi entreranno sul mercato, come saranno e come ci si dovrà affrontare il loro ingresso. Tanti argomenti e poche certezze che hanno contribuito, insieme a tutto il resto, a rendere ancora meno sicuro e certamente “attendista” il mondo del gioco pubblico che già vive, e chi lo segue anche un poco lo sa, in un mare alquanto mosso e turbolento.

Questa volta sembra proprio che dalle (infinite) parole che hanno riguardato le slot da remoto si stia passando effettivamente ai fatti e dopo l’ultimo “ritocco legislativo” che ha confermato il loro “nuovo avvento” questi nuovi apparecchi dovrebbero proprio arrivare: d’altra parte se ne sta parlando da più di quattro anni e, quindi, sembra proprio arrivato il loro debutto! Ecco, quindi, che appaiono chiari dettagli su questo avvenimento che porterà sicuramente un poco di rivoluzione sul mercato e sempre tanta incertezza che piano piano si dissolverà e verrà assorbita come novità per il mondo (effimero) dei giochi. Le regole tecniche di produzione di questi apparecchi, che consentiranno il gioco pubblico da ambiente remoto, dovranno prevedere la memorizzazione, la conservazione e la trasmissione al sistema remoto dell’orario di funzionamento degli stessi apparecchi.

Il compito di notificare alla Commissione Europea lo schema del decreto, che prevede la messa in campo delle nuove slot da remoto, è in capo al Ministero dell’Economia e delle Finanze entro sessanta giorni dalla data di entrata in vigore della Manovra, quindi entro la fine di febbraio 2019. Nasce in contemporanea ai chiarimenti contenuti nella Legge di Stabilità per il 2019 anche il gruppo di lavoro su questi nuovi apparecchi, non presenti nei casino online italiani migliori, ed a tale fine l’Agenzia delle Dogane e dei Monopoli riparte da alcune soluzioni tecniche già individuate dalla stessa Agenzia. Regole tecniche per la produzione dei futuri apparecchi che erano già state sottoposte al vaglio della procedura di informazione comunitaria e già pubblicate, ma mai entrate in vigore e comprese in una bozza di decreto ministeriale per fare un passo avanti e per preparare il terreno alle nuove apparecchiature da intrattenimento che tanto parlare hanno già fatto fare di sé e delle quali si attende l’arrivo sul mercato dei giochi.

Tanto per dare un’occhiata a questa bozza tecnica si rileva la sottolineatura che questi apparecchi consentono il gioco pubblico da ambiente remoto e non possono presentare parametri di funzionamento superiore ai limiti previsti per gli apparecchi attualmente in esercizio: quindi, uguali limiti di importo delle giocate e delle vincite, la durata del ciclo delle giocate e l’utilizzo di monete. Seguono altri dettami come quelli discendenti dal Decreto Dignità che impone il permesso di accesso alle apparecchiature esclusivamente mediante l’utilizzo della tessera sanitaria al fine di impedirne l’accesso ai minori: accesso assolutamente proibito in mancanza di tale strumento che può far accertare la maggiore età del giocatore. Ora, poi, si vuole passare alle caratteristiche principali delle nuove slot da remoto.

Ogni apparecchio nuovo è soggetto ad un server centrale dislocato in ambiente remoto che provvederà alla abilitazione e disabilitazione ogni qualvolta ne venga ravvisata la necessità. Inoltre, in tali apparecchi dovrà essere prevista una funzionalità di blocco dell’apparecchio di gioco che ne può precludere l’utilizzo in specifiche e dettagliate fasce orarie: fasce predefinite e modificabili da remoto. Inoltre, le funzionalità di gestione e controllo di questi apparecchi sono sì collocate in ambiente da remoto, ma i medesimi manterranno lo sviluppo del gioco ed il generatore di numeri casuali sulla propria scheda. Poi, ogni partita viene consentita in presenza dell’autorizzazione da remoto e dell’algoritmo di distribuzione delle vincite di cui viene verificata la corrispondenza a quanto certificato sul prototipo. Il controllo dell’integrità di ciascuna scheda in esercizio verrà controllata periodicamente da remoto, mediante la rilevazione degli hash individuati in verifica preventiva della scheda.

Un ulteriore “servizio” contenuto nelle nuove apparecchiature sarà la visualizzazione di messaggi ed avvisi finalizzati alla prevenzione del gioco patologico ed alla promozione del gioco responsabile: vi sarà anche la possibilità di definire (da parte del giocatore) prima di iniziare il gioco, un limite di importo, oppure un tempo massimo di gioco. Il tutto visualizzato con messaggi ed informazioni al completo esaurimento dei limiti di gioco e di tempo che segnaleranno al giocatore il superamento della soglia relativa ad un importo massimo giocato in un tempo prestabilito. In pratica, ed in chiusura, questa sarà l’impostazione della nuova versione degli apparecchi da remoto che determinerà il funzionamento delle macchine: con l’autorizzazione di ogni partita si costituisce il presupposto della determinazione dell’esito della stessa.

Se questa impostazione verrà confermata queste saranno le apparecchiature da intrattenimento del futuro e questo sarà il sistema di gioco che le gestirà da remoto: maggiore sicurezza in modo particolare per i minori, più possibilità di “controllarsi” nel tempo delle giocate e negli importi spesi, avvisi sul superamento di questi ultimi. Dovrebbe essere un enorme passo avanti per contrastare il gioco problematico e per la sicurezza degli stessi giocatori: in più saranno anche previste altre funzionalità “più sociali” e, quindi, indirizzate a stimolare la consapevolezza del giocatore, la conoscenza del gioco d’azzardo con i suoi rischi. Così facendo, senza ombra di dubbio, si andrà incontro alla prevenzione dei fenomeni relativi al disturbo da gioco d’azzardo e, quindi, alla dipendenza dal gioco: almeno questo è l’intendimento principale.

Febbraio 20, 2019 Scritto da: : posted in news
Sito Informazioni Licenza Visita
888 casino logo
888 Casino
20€ Gratis + 500€
legale aams
Visita
snai casino logo
Snai Casino
10€ Gratis + 1000€
legale aams
Visita
starcasinò logo
StarCasinò
125 Giri + 1000€
legale aams
Visita
casino.com logo
Casino.com
10€ Gratis + 500€
legale aams
Visita
betway casino logo
Betway Casino
100% Fino a 1000€
legale aams
Visita
eurobet casino logo
Eurobet Casino
5€ Gratis + 1000€
legale aams
Visita
betflag casino logo
Betflag Casino
30€ Gratis + 1.000€
legale aams
Visita
merkur win casino logo
Merkur Win Casino
15€ Gratis + 1.000€
legale aams
Visita
william hill casino logo
William Hill Casino
200 Giri + 100%
legale aams
Visita
betfair casino logo
Betfair Casino
25€ Gratis + 1000€
legale aams
Visita
leovegas casino logo
Leovegas Casino
Fino a 1000€
legale aams
Visita
gioco digitale casino logo
GiocoDigitale Casino
10€ Gratis + 200€
legale aams
Visita
voglia di vincere casino logo
Voglia di Vincere
10€ Gratis + 1200€
legale aams
Visita
unibet casino logo
Unibet Casino
100% Fino a 300€
legale aams
Visita
tianbet casino logo
Titanbet Casino
20€ Gratis + 1000€
legale aams
Visita
eurobet casino logo
Netbet Casino
10€ Gratis + 1000€
legale aams
Visita
32red casino logo
32Red Casino
10€ Gratis + 160€
legale aams
Visita